Ehlert Blockflöten - Home

Rosenborg

Nel 1978 Eva Legêne ha posto l’attenzione su due flauti dolci in avorio* esposti al castello Rosenborg (vicino Kopenhagen) e menzionati nell’inventario locale sin dal 1673.

I due strumenti sono di qualità molto differente: il migliore dei due è rimarchevole per il fatto che lo si può suonare su due ottave ed oltre con le diteggiature barocche usuali (conosciute tramite Hotteterre, Stanesby e altri).

Si tratta probabilmente del modello di flauto dolce menzionato da J.J. van Eyck, che lo descrive nell’introduzione al suo “Fluyten-Lust-Hof”. Si può dire che gli strumenti Rosenborg costituiscano lo stadio intermedio tra il flauto Rinascimentale, costruito in un unico pezzo, e il modello di flauto barocco costruito in più parti.

*avorio proveniente da un dente di narvalo, piccolo cetaceo chiamato anche unicorno, che vive nei mari artici.